LA TOP 10 DELLE MIGLIORI DIETE PER IL 2021

Esiste una classifica per le migliori diete? Si, ce lo conferma la Dott. Felicina Biorci esperta nutrizionista, oltre che atleta, che collabora con Trail Running Movement. Esiste una classifica per tutto, ci dice “Biorci”.  La US News, piattaforma delle più autorevoli Università e Ospedali di ricerca americani, ha attribuito un punteggio totale a 39 diete, e poi punteggi di dettaglio per l’azione sul calo peso, il diabete e le patologie cardiovascolari.

Ecco, dunque, la Top 10 delle miglieri diete da non perdere raccolte in un articolo redatto dalla Dott.ssa Biorci.

N° 1 Dieta Mediterranea. Punteggio 4.2/5

Vittoria in zona di casa Italia. La dieta mediterranea si guadagna il primo posto assoluto con punteggio massimo per la prevenzione e cura di diabete e salute cardiaca. Non essendo di restrizione, si attesta solo al 15 posto per il calo peso e al 24 posto per il calo peso rapido.

#1 in Cuore sano

#1 in Diabete

#15 in Calo peso

#24 in Calo peso rapido

N° 2 Dieta DASH Punteggio 4.1/5

Acronimo originale per strategia alimentare di contrasto all’ipertensione. Promuove frutta, verdura, cereali integrali, proteine e latticini magri. Associata a una riduzione del sodio a 1.5-2.3 milligrammi al giorno. Primo posto per la categoria cuore sano.

#1 in Cuore sano

#3 in Diabete

#9 in Calo peso

#24 in Calo peso rapido

N° 2 Dieta Flexitariana Punteggio 4.1/5

Pari merito al secondo posto per la dieta vegetariana flessibile. Di recente nascita: 2009 la data di conio del termine. Vegetariani la maggior parte dei pasti, con qualche sporadica eccezione.

#1 in Diabete

#1 in Calo peso

#4 in Cuore sano

#12 in Calo peso rapido

Avendo due pari merito al secondo posto, si passa alla quarta posizione.

N° 4 Dieta Weight Watchers. Punteggio 3.9/5

Schema alimentare per il calo peso, con tessere a punti e applausi o gogna pubblica. Nata negli anni ’60 con la beat generation, i telefoni a gettoni, i  Beatles e con l’allunaggio dell’Apollo 11, rimane la numero 1 nel calo peso e si consolida nel tempo come marchio leader nel business mondiale del dimagrimento.

#1 in Calo peso

#2 in Calo peso rapido

#7 in Diabete

#12 in Cuore sano

N° 5 Dieta Mayo. Punteggio 3.8/5

Nata in America per il calo peso e la sua stabilizzazione. Ha strutturato una sua piramide: frutta, verdura e cereali integrali…non sembra originale… ma tant’è! 5° posto.

#3 in Diabete

#6 in Calo peso

#10 in Cuore sano

#17 in Calo peso rapido

N° 5 Dieta MIND. Punteggio 3.8/5

Anche le diete si mescolano e intrecciano, e così dalla DASH e dalla Mediterranea nasce una figlia prodigio specializzata nelle malattie neurodegenerativa la MIND, che porta a casa la possibilità di ridurre dal 35 al 53% il rischio di Alzheimer. Dieta a basso carico di carboidrati, ricca di legumi, pesce, frutta e verdure. Con forte riduzione del consumo di sale.

#7 in Cuore sano

#7 in Diabete

#29 in Calo peso

#34 in Calo peso rapido

N° 5 Dieta TLC. Punteggio 3.8/5

Ancora un quinto posto pari merito per la dieta TLC (Therapeutic Lifestyle Changes), nata per contrastare i livelli elevati di colesterolemia. Prevede la riduzione dei grassi saturi a favore di verdura, frutta, cereali integrali e carni magre.

#4 in Cuore sano

#14 in Diabete

#22 in Calo peso

#24 in Calo peso rapido

A seguire troviamo, la dieta Volumetrica – sazietà con fibre -, poi la Nordica – più frutta e verdura quotidiane -, quindi la Ornish – riduzione di grassi, carboidrati raffinati e proteine animali – , poi la Vegetariana e al #10 la Dieta Jenny Craig – di riduzione calorica.

E ancora altri 29 schemi dietetici che rimescolano e ripropongono verdura, frutta, cereali integrali, proteine vegetali, pesce, poca carne.

 

 

 

 

alimentazione running, alimentazione trail running, alimentazione ultra trail, dieta sportiva, dieta vegana, dieta vegetariana, migliore dieta sportiva, nutrizione endurance, nutrizione in gara, nutrizione sportiva, nutrizione tor des geants, nutrizione trail running, nutrizione utmb, nutrizionisti trail running


Cristina Tasselli

Direttore Marketing Strategico Digitale - Innovation Manager certificato MISE - in aziende multinazionali, è ancora oggi l’unica atleta donna italiana ad aver percorso 900 km e 55.000mt D+ in montagna in una gara in tappa unica (Transpyrenea 2016, 3° ass. donne). Conta numerosi Podi e Vittorie internazionali sulle gare over 100k. Ha conseguito le certificazioni SNaQ CONI in Allenatore di Trail Running, Preparatore Atletico e in Alimentazione ed Integrazione Sportiva. Dal 2014 è Presidente e dirigente sportivo di società e startup tecnologiche innovative, tra cui Trail Running Movement e Digital Sport 360. Allena atleti elìte di trail running, è formatrice nei corsi per coach di trail running e autrice di articoli su allenamento, alimentazione e integrazione sportiva nelle discipline trail running e running, sia in italiano che in inglese e spagnolo. Gestisce rapporti e collaborazioni con Federazioni e Organizzatori di Gare.