LORENZO LOSS E LE SUE SFIDE NEL TRAIL RUNNING

Lorenzo Loss, atleta e CimAlp Tester, vive a Primiero un piccolo paese del Trentino. Lavora sugli impianti di risalita e la montagna, ormai, é da anni parte integrante della sua vita.

Durante il nostro incontro ci ha raccontato com’è nato il suo amore per il trail running e per le sfide.

I primi inizi con la corsa e poi il colpo di fulmine con il trail running

Ho iniziato a correre una quindicina di anni fa, in un momento particolare della mia vita dove non riuscivo più’ a gestire le mie emozioni, avevo bisogno di una valvola di sfogo….così partii da casa per la mia prima corsetta e non fu una esperienza eclatante, infatti dopo un paio di chilometri esplosi e dovetti fermarmi. Il giorno dopo provai di nuovo e da allora non ho più smesso. Ho corso un pò di tutto 10.000m, mezze maratone, maratone, poi, all’improvviso, il colpo di fulmine col trail running.Un amico mi invitò una gara vicino casa ed è stato amore a prima vista anzi al primo passo, mi si è aperto un mondo estremamente diverso da ciò che conoscevo.

Difficile spiegare cosa si prova a correre sui sentieri e cosa rappresentano le sfide

Il trail running è diventato la mia più grande passione; è difficile descrivere a parole ciò  che si prova correndo nella natura, contando solo su stessi e sulle proprie capacità. Le difficoltà che si incontrano e che sembrano insormontabili si dissolvono davanti alla luce di un’alba in vetta o di fronte a passaggi che sembrano incantati. Le gare  per me sono diventate la scusa per vedere posti nuovi e nuove albe e tramonti, conoscere altre persone e sottopormi a sfide personali dove sono io, in primis, l’uomo da battere.

Alcune come ultra trail come la Lavaredo o la Dolomyths run mi sono rimaste nel cuore per la loro bellezza, ma soprattutto per le persone che ho incontrato lungo  il percorso, compagni di salite e discese con cui ho condiviso sorrisi e parole di  conforto nei momenti più duri. 

Non ho mai avuto risultati eclatanti, arrivo solitamente nel primo terzo dei concorrenti, e non ricordo precisamente i miei piazzamenti, ma restano con me le sensazioni di ogni volta che ho tagliato il traguardo: la fatica, le gambe che sembrano di marmo (quel bel crampo….), il pensiero “ma chi te lo fa fare” poi cancellato subito dalla programmazione della prossima. E poi, ancora, la sensazione di avercela fatta, quel non so che di orgoglio di aver portato a casa anche questa, il sorriso nel vedere la mia famiglia al traguardo e diciamolo anche le 2 o 3 birre per festeggiare, ampiamente meritate….

La corsa è il mio rifugio e placebo

La corsa per me è una compagna quotidiana su cui posso contare, un placebo naturale ai tanti rospi che la vita a volte cerca di farti ingoiare. Libera la mente da tutto quel frastuono che ci circonda in ogni momento, lascia che sia il  respiro a dettare il ritmo dei miei pensieri, squarcia il velo delle illusioni e rimette a posto i miei piedi tenendoli ben saldi al terreno. Una salita di quelle VERE, TOSTE, fa  tornare al suo posto l’ego. La corsa in natura è qualcosa di viscerale che mi appartiene che chiude un cerchio tra la mia vita sociale e ciò che sono in realtà.

Allenamento Trail Running, allenatori certificati, allenatori running, allenatori trail running, CimAlp Testers, lavaredo ultra trail, lorenzo loss, tabelle trail running, trail runner, trail running, ultra trailer


Cristina Tasselli

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.