fbpx

IL FREDDO IMPATTA SU PRESTAZIONI ED AMMORTIZZAZIONE DELLE SCARPE DA CORSA?

La risposta é tutt’altro che scontata. Si, il freddo ha un impatto sia sulle prestazioni che sull’ammortizzazione delle tue scarpe da corsa.

Le temperature fredde irrigidiscono la schiuma nell’intersuola e nella soletta delle scarpe da corsa, modificandone le proprietà di ammortizzazione.

Ti sarà capitato mentre corri con temperature molto basse o sulla neve di avvertire una sensazione diversa ai piedi, come se le tue scarpe fossero, improvvisamente diventate dure e rigide.

Quali sono le ragioni?

La soletta e l’intersuola di quasi tutte le scarpe da corsa sono realizzate in etilene-vinil acetato o EVA, una schiuma sintetica che fornisce un buon equilibrio tra ammortizzazione e ritorno di energia.

Come tutti i materiali simili, l’EVA diventa più morbida quando viene riscaldata e più rigida (anche 1,5 volte in piu’) quando viene raffreddata.

Diventa dunque importante porre in atto alcuni accorgimenti:

  1. scegli scarpe con un’intersuola più morbida che presenterà proprietà meccaniche migliori e sarà più resistente ai cambiamenti nelle proprietà di ammortizzazione
  2. presta particolare attenzione all’usura delle tue scarpe. Se hai già corso 400 chilometri, e quindi l’ammortizzazione è già in parte compromessa, meglio utilizzare un paio di scarpe nuove per l’inverno.

Cerchi una soluzione veloce ed efficace per salvaguardare i tuoi piedi? Prova le solette Noene, una delle migliori solette per il trail running, che puoi utilizzare in attesa di cambiare le scarpe o anche nelle scarpe nuove per aumentare il potere di ammortizzazione.

Noene, Ergonomic AC2, solette ammortizzanti

 

Buon allenamento e… corse invernali!

 

acquistare scarpe trail running, consigli scarpe trail running, materiali trail running, migliori scarpe trail running, scarpe da corsa, scarpe running


Cristina Tasselli

Direttore Marketing Strategico Digitale - Innovation Manager certificato MISE - in aziende multinazionali, è ancora oggi l’unica atleta donna italiana ad aver percorso 900 km e 55.000mt D+ in montagna in una gara in tappa unica (Transpyrenea 2016, 3° ass. donne). Conta numerosi Podi e Vittorie internazionali sulle gare over 100k. Ha conseguito le certificazioni SNaQ CONI in Allenatore di Trail Running, Preparatore Atletico e in Alimentazione ed Integrazione Sportiva. Dal 2014 è Presidente e dirigente sportivo di società e startup tecnologiche innovative, tra cui Trail Running Movement e Digital Sport 360. Allena atleti elìte di trail running, è formatrice nei corsi per coach di trail running e autrice di articoli su allenamento, alimentazione e integrazione sportiva nelle discipline trail running e running, sia in italiano che in inglese e spagnolo. Gestisce rapporti e collaborazioni con Federazioni e Organizzatori di Gare.