fbpx

CARNICA ULTRA TRAIL 177K, 4-7 AGOSTO (FRIULI VENEZIA GIULIA) – UNA SFIDA SOLIDALE IN TEAM

La Carnica Ultra Trail 177K, giunta alla sua 6° edizione, è un’ultra trail da correre a squadre di 2 o 3 atleti, in 4 tappe, di circa 40k-50k al giorno, sui sentieri selvaggi che si snodano nei bellissimi paesaggi delle Alpi Carniche. Un sfida sportiva ed un viaggio, da San Candido a Tarviso, percorrendo tutta la splendida cresta delle Alpi Carniche tra Italia e Austria.

In via eccezionale, per questa splendida edizione, l’organizzazione accetta iscrizioni fino al 30 luglio.

Ci sono tre elementi che contraddistinguono la CUT 177K e che la rendono unica ed imperdibile: 1) l’essere “Wild” all’insegna del vero spirito trail;  2) la condivisione di esperienze tra i partecipanti; 3) la finalità 100% solidale del progetto che supporta ragazzi disabili a vivere un’esperienza sportiva in montagna.

Le quattro incredibili tappe della CUT 177K si percorrono con la traccia GPS fornita dall’organizzazione. Dal primo all’ultimo giorno si respira divertimento, giovialità, sudore e fatica, la scoperta di flora e fauna e … quello della polenta! Infatti, alla fine di ogni tappa ci si ritrova tutti insieme e si cena e dorme in strutture locali all’insegna del vero spirito d’aggregazione sportiva e solidarietà umana che sfocia sempre in amicizie che durano negli anni.

Il cuore dell’ideazione di questo splendido viaggio collettivo è la radice solidale, cioè la promozione dello “sport per tutti”. L’evento promosso da “Idee di Corsa” devolve l’intera quota d’iscrizione a progetti specifici per l’avviamento all’attività sportiva in montagna di ragazzi con disabilità fisica o cognitiva o appartenenti a famiglie in momentanea difficoltà economica attraverso l’istituzione di borse di studio sportive. Tutte le informazioni relative ai progetti realizzati sono disponibili sul sito www.ideedicorsa.it 

IL PERCORSO DELLA CARNICA ULTRA TRAIL TAPPA PER TAPPA, EMOZIONE DOPO EMOZIONE!

Giovedì 4 agosto si parte per la 1°  tappa lunga 46 km e 2.989 D+, da San Candido, piccolo ed incantevole comune del Parco naturale Tre Cime, al campo base della Val Visdende. Dopo essere usciti dal paese si prosegue attraverso sentieri e numerosi saliscendi fino ad arrivare a Forcella Dignas: un luogo, al confine tra Italia e Austria, dal quale si domina completamente tutta la valle. Il panorama mozzafiato ripaga tutta la fatica fatta in salita! La prima tappa della CUT si conclude con una discesa continua verso il traguardo situato nella stessa Val Visdende.

Venerdì 5 agosto si svolge la 2° tappa di 41km e 2.557D+ che porta dalla Val Visende a Collina di Forni Avoltri, ai piedi del Monte Coglians che con i suoi 2.780 metri d’altezza è la vetta più alta del Friuli-Venezia Giulia e delle Alpi Carniche. Dopo un breve tratto in asfalto si procede sulle strade forestali e single trail che conducono ad una sorta di piccolo giro delle Malghe: Malga Chiastelin, Malga Antola e Malga Chivion. Affascinanti sono anche i piccoli laghi Pera e Volaia: specchi d’acqua con colori stupendi, circondati da cime con forme molto particolari.

Sabato 6 agosto prende il via la la 3°tappa, la più lunga, di 56 km con 3.633 D+ che porta i trailer runner, tra numerosi saliscendi, dal piccolo comune di Collina a Passo Pramollo, un valico alpino alpino che collega Italia ed Austria. In questa parte del percorso si potranno ammirare i bellissimi laghetti di Avostanis ed il Pramollo, circondati da fitti boschi e vette imponenti.

L’ultima tappa, domenica 7 agosto, conduce gli atleti dal campo base di Baita Winkel fino al traguardo di Tarvisio, lungo un percorso di 50 km e 2.283D+ dove si alternano strade forestali e sentieri. Durante questa tappa si attraversano diversi punti suggestivi come il Lago Egger Alm e la piccola ed incantevole Cappella della Madonna della Neve.

ATTRAZIONI TURISTICHE DELLA ZONA DA NON PERDERE

San Candido, il luogo della partenza della CUT 177K, è un piccolo borgo ricco di tradizioni e di storia, immerso in un paesaggio mozzafiato. Il paese sorge nel Parco Naturale delle Tre Cime e tutt’intorno svettano imponenti montagne dell’Alta Pusteria e verdi boschi alpini. Il centro è percorso da un’ampia area pedonale e ciclabile. Da vedere sicuramente è l’itinerario delle 3 chiese: la Collegiata dei Ss. Candido, Corbiniano e la chiesa dell’Ausserkirchl.

Con una breve passeggiata si possono raggiungere i Bagni di San Candido, un antico Grand Hotel del 900, frequentato da nobili austriaci e prussiani. Il complesso è stato costruito in un contesto naturale in cui sgorgano diverse fonti termali, ed ancora oggi è possibile recarsi pressi questi pozzi e poter bere l’acqua per apprezzarne il suo benefico effetto depurativo.

Per un’esperienza insolita, adatta alle famiglie con adulti e bambini, sicuramente non perdetevi il Funbob ai Baranci. Con una comoda seggiovia si sale fin su al monte Baranci per poi sfrecciare giù per la pista di bob all’aperto per più di 1,7 km.

Per  rifrescarsi dal caldo estivo e recuperare le energie dopo la gara ci si può tuffare nell’Acqua Fun: una struttura con piscine e centri SPA dove potersi rigenerare.

Oltre alle bellezze naturali è riprendere le energie gustando i deliziosi piatti e la cucina altoatesina presso i numerosi ristoranti nel piccolo comune, e nelle malghe e rifugi, immersi nel verde, nelle zone limitrofe. Da sottolineare che San Candido viene spesso definita la patria dello Speck.

COME ARRIVARE

In Auto

Per chi arriva da fuori regioni esistono due strade principali: percorrere l’autostrada del Brennero A22 fino all’uscita Bressanone / Val Pusteria, se si arriva dal Veneto bisogna uscire a Belluno per poi proseguire con la strada statale Alemagna direzione Cortina.

In Treno

Si può raggiungere il comune di San Candido anche in treno. La stazione c di arrivo è quella di Bolzano, collegata con le maggiori città italiane; da qui una navetta diretta a San Candido vi porterà a destinazione.

In Aereo

L’aeroporto più vicino a S. Candido Innichen è l’aeroporto di Bolzano/Bozen (BZO) che dista 75.6 km. Altri aeroporti vicini sono Venice Treviso (TSF) (119.9 km), Venice (VCE) (136.6 km), Verona (VRN) (181.5 km) e Munich (MUC) (183.9 km).

DOVE DORMIRE

Consulta il Sito della gara

PHOTO CREDITS 

val-pusteria.net; dolomiten.net; burghuegel.it; ilmondosecondogypsy.it; dolomiti.it; superimonti.it; montbnb.it; fgv.it; nassfeld.com

alpi carniche, carnica ultra trail, cut 177k, gare a tappe, idee di corsa, progetti solidali sportivi, trail running friuli venezia giulia, trail running italia, ultra trail


Cristina Tasselli

Direttore Marketing Strategico Digitale - Innovation Manager certificato MISE - in aziende multinazionali, è ancora oggi l’unica atleta donna italiana ad aver percorso 900 km e 55.000mt D+ in montagna in una gara in tappa unica (Transpyrenea 2016, 3° ass. donne). Conta numerosi Podi e Vittorie internazionali sulle gare over 100k. Ha conseguito le certificazioni SNaQ CONI in Allenatore di Trail Running, Preparatore Atletico e in Alimentazione ed Integrazione Sportiva. Dal 2014 è Presidente e dirigente sportivo di società e startup tecnologiche innovative, tra cui Trail Running Movement e Digital Sport 360. Allena atleti elìte di trail running, è formatrice nei corsi per coach di trail running e autrice di articoli su allenamento, alimentazione e integrazione sportiva nelle discipline trail running e running, sia in italiano che in inglese e spagnolo. Gestisce rapporti e collaborazioni con Federazioni e Organizzatori di Gare.